Alga rossa, nuove rassicurazioni della ASL

alga-rossa“Nell’ambito del monitoraggio posto in essere tra Asl di Foggia e Arpa Puglia in relazione alla situazione idrica della provincia di Foggia, gli ultimi campioni rilevati e riferiti al giorno 27/02/2009, confermano l’efficace azione dei sistemi correttivi decisi dal tavolo tecnico interistituzionale regionale e posti in essere da Aqp”. Così si legge nel documento inviato dall’Asl di Capitanata al sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti.

Il primo cittadino, infatti, il 21 febbraio 2009 aveva inviato una lettera all’Asl, all’assessorato regionale alle Politiche della salute, e al Servizio Ambiente del Comune capoluogo per “chiedere notizie e richiedere più serrati controlli circa la presenza di alghe rosse nella Diga di Occhito”.

Nel documento inviato ieri, 3 marzo 2009, dall’Asl al Primo cittadino si specifica che “i valori rilevati sono sempre stati al di sotto della soglia di allarme fissata dall’Oms e che la potabilità dell’acqua non è mai stata messa in discussione”. Nel contempo, si precisa che l’istituto superiore per la ricerca ambientale ha convocato, su richiesta della Regione Puglia, le agenzie regionali per la protezione ambientale delle quattro regioni su cui insiste la diga di Occhito per individuare le cause che hanno favorito la crescita del fenomeno. “Ringraziamo l’Asl di Capitanata e la Regione Puglia per il puntuale ed efficace monitoraggio e per le azioni poste in essere che giovano a spegnere allarmismi e preoccupazioni legate alla potabilità dell’acqua e ai livelli di sicurezza”, afferma il sindaco Ciliberti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici