Giugno in Puglia, impagabile

Sono i rintocchi di una campana laica, quella del vecchio Palazzo Municipale, a scandire l’incedere lento ma intenso, dai riflessi prima accesi e poi dorati, di un’abbronzatura iodata, per i bagnanti precoci sulla spiaggia adriatica e pugliese di Margherita di Savoia. Un richiamo dolce e cadenzato che, nel silenzio ovattato delle mattinate di giugno, fa il pari col ritmo incalzante dello sciabordio del mare.

Di fronte, l’orizzonte largo e profondo verso sorrisi e speranze segnati dal sale. Alle spalle, la miriade di laghi salati, quelli delle saline più grandi d’Europa, a fare da specchio a un sole inclemente, penetrante e accecante, capace di sciogliere malumori, rancori e dolori. E che brucia la scura sabbia ferrosa, ben più della lava di un vulcano.

Ieri il sale come ricchezza, valore aggiunto e moneta di scambio. Oggi il sale come riconversione industriale, catalizzatore di un ecosistema ambientale, fonte di cure termali e trattamenti terapeutici. In una parola: benessere. O meglio, turismo del benessere.

Una tipologia di vacanza a livello nazionale in crescita determinata; tanto da superare, nell’inverno appena trascorso, anche il turismo culturale e delle città d’arte. I dati più recenti di Federterme contano 380 stabilimenti termali dislocati in 170 comuni, il 39 per cento dei quali è concentrato nel Mezzogiorno. Un segmento che rappresenta oltre 3 milioni di arrivi (2006), con 13 milioni e mezzo di giornate di presenze. Un fatturato di 734 milioni di euro (un quinto per benessere termale e il resto per prestazioni sanitarie), con un indotto di ben 4 miliardi di euro.

Forse il settore a più alto indice di permanenza del turista. Un’opportunità che Margherita di Savoia, insieme all’intero sistema termale pugliese, si appresta a cogliere con maggiore professionalità e capacità ricettiva più allargata. Perché se gli indicatori dicono che l’età media dei frequentatori di destinazioni termali e benessere tende ad abbassarsi ogni anno di più, da sempre questo lembo di Puglia è stato un paradiso di salute per bambini e famiglie.

Non ci sono fonti, se non la più immensa e naturale di tutte: l’acqua del mare. Nell’originale rete di vasche comunicanti, sotto lo sguardo vivo di fenicotteri rosa, aironi cinerini e cavalieri d’Italia, è l’azione del sole a renderle “madri”, aumentando la concentrazione dei sali e dando loro proprietà terapeutiche particolari. Acque salso-bromo-solfo-iodiche, al cui contatto prolungato per decenni anche i fanghi acquisiscono proprietà curative di estrema efficacia.

Acque ricche, quindi, di coadiuvanti naturali per la cura e la prevenzione di disfunzioni delle vie respiratorie. Ma anche idonee a cicli di “bagni iodati”, indicati per la cura della psoriasi e altre forme di malattia della pelle. E se l’Egitto era un dono del Nilo, queste acque e questi fanghi (mai rigenerati) sono un dono del sole di Puglia. Valorizzati da moderni stabilimenti termali convenzionati col Ssn (Terme MdS), da un innovativo centro benessere (Spa Club) e da un’elegante struttura ricettiva (Grand Hotel Terme).

Ma c’è una buona dose di sale anche nella programmazione delle serate estive, finalmente all’altezza di una destinazione balneare di riferimento. Dal 21 giugno al 16 settembre, quest’anno sarà tutta una maratona di eventi spettacolo di qualità, in grado di attrarre e trattenere attenzioni e presenze. All’insegna di un progetto che vede coinvolto l’intero comprensorio di Puglia Imperiale e che animerà, a Margherita di Savoia, la quasi totalità delle sue serate. Un calendario intenso e variegato, in cui spiccano gli appuntamenti di Spiaggia Libera (28 giugno), Party Anni 80 (26 luglio), Notte Bianca (1 agosto), Neri per Caso (3 agosto), Ron (15 agosto), Salt Art Festival (4-11 settembre). Tutto rigorosamente gratuito.

Da giugno la Puglia è davvero impagabile.
di Antonio V. Gelormini

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici