“Il Gargano snobbato da Vendola nessuna promozione dopo gli incendi”

«Le popolazioni della Capitanata, che erano state determinanti nel rocam­bolesco successo di Vendola, hanno già adeguatamente ri­sposto a questo metodo di governo fondato su un in­degno menefreghismo e sulla più totale inettitudine con i voti delle politiche e delle provinciali». È quanto afferma il capo­gruppo di An alla Regione Puglia, Roberto Ruocco, a proposito della situazione del Gargano dopo i devastanti in­cendi della scorsa estate. Ruocco ricorda che «il pre­sidente regionale del Cotup, evidenziando che, grazie all’opera solitaria delle po­polazioni locali, il Gargano ha in gran parte rimosso le conseguenze devastanti degli incendi dello scorso anno, ha giustamente denunziato la mancata promozione da parte della Regione della stagione estiva del Gargano stesso» . Promozione «che era asso­lutamente necessaria anche per comunicare che esso non è diventato una plaga deso­lata dagli incendi». «A questa gravissima ac­cusa, che di fatto svela un autentico tradimento dei loro doveri e della parola data da parte dei nostri ineffabili go­vernanti, l’assessore Ostillio – afferma Ruocco – ha risposto in termini francamente de­solanti, con una sostanziale, alzatina di spalle e con l’am­missione che esistono risorse inutilizzate in attesa di non si sa che e non si sa chi». «Verrebbe – conclude il ca­pogruppo di An – di invitare i nostri avversari a continuare così, se non fosse che amiamo la nostra terra e ci indignia­mo ancora nel vederla in­gannata ed abbandonata».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici