Comunità Montana del Gargano: si tenta la strada di un governo istituzionale

Comunità Montana del Gargano La giunta della comunità montana decapitata del presidente e dell’assessore sotto inchiesta tornerà a riunirsi il 25 gennaio prossimo per valutare il da farsi. Proseguire o rompere tutto e affidarsi ad un commissariamente dell’ente

Sono queste le due alternative a disposizione di un esecutivo che senza Pinto e Maratea dispone comunque di un vice presidente reggente Gino Vergura, peraltro consigliere di opposizione al Comune di Monte Sant’Angelo, e poi di Draicchio, Leggieri, Columpsi ed Esposito. Nei giorni scorsi sembra che proprio il vice presidente abbia avviato una serie di consultazioni informali per valutare intenzioni e disponibilità. Che fare? L’ipotesi più accreditata in questo momento è quella di proseguire sulla strada di un governo istituzionale, di garanzia, anche bipartisan nel senso che si potrebbe andare avanti nel mantenimento dell’ente che dispone comunque di un vice presidente (appunto Vergura) allargato a forze di maggioranza e minoranza.

«L’unica strada percorribile mi sembra quella di un governo di garanzia», accenna Carmine d’Anelli, sindaco di Rodi Garganico – capace di ricomporre un certo equilibrio all’intermo della istituzione. Il problema è non lasciare l’ente paralizzato, rilanciandone l’attività amministrativa. A patto che il tutto avvenga senza fughe in avanti o furbate e nella consapevolezza che questa è una situazione emergenziale per l’interesse collettivo. Se non ci saranno questi presupposti sarà facile invocare il commissariamento della comunità montana». Ma a chi affidare la guida dell’ente? Anche questo sarà un argomento al vaglio della assise il 25 gennaio prossimo. Tra le prime indiscrezioni circola il nome proprio di Vergura che ha funto da vice presidente, ma è tutto da valutare.

Articolo tratto da “LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” edizione del 17/01/2008

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici