Parco del Gargano: a rischio 7 milioni di euro

Parco Nazionale del GarganoSarebbero a rischio circa 7 milioni di euro che dovevano servire al lancio o al rilancio turistico della Montagna del Sole. A vederli sfumare nel nulla sarebbe il Parco Nazionale del Gargano, beneficiario di finanziamenti Por-Pis ottenuti dalla Comunità Europea, tramite la Regione Puglia. Tutto è da addebitare, secondo alcuni, alla lentezza e alla “confusione” dell’apparato burocratico dell’Ente, diviso e lacerato da nomine e da commissariamenti momentanei. Capro espiatorio o responsabile di tutto, ovviamente, la direttrice dimissionaria Filomena Tanzarella, che nei mesi scorsi avrebbe presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Foggia per presunte pressioni da parte di ignoti che l’avrebbero costretta ad abbandonare l’incarico. Delle sue dimissioni ne ha parlato nei giorni scorsi il reintegrato presidente Giandiego Gatta, che tra le mani si è trovato (dopo sei mesi di assenza coatta) tantissime gatte da pelare. Non ultima le dimissioni della Tanzarella e la possibile perdita di gran parte dei fondi del primo e del secondo Piano Integrativo Settoriale (quello delle opere e quello dei contenuti). A rimetterci, potrebbero essere ancora una volta i cittadini e gli operatori turistico-culturali, che vedrebbero svanire i sogni di crescita e di sviluppo di una terra da sempre ai margini: il Gargano.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici