E’ di Peschici il miglior chef emergente

Si chiama Domenico Cilenti ed è il patron del ristorante Porta di Basso a Peschici (Fg). È lui il vincitore del premio “Miglior Chef Emergente del Sud” assegnato questo pomeriggio a Napoli, in occasione del COOKING for WINE organizzato nell’ambito dell’evento fieristico VITIGNO ITALIA.
La Puglia si fregia così di un nuovo, importante riconoscimento nel panorama enogastronomico internazionale. Cilenti si è aggiudicato il prestigioso premio deliziando il palato dei giurati con “Zuppettina di cipolla giovane con gaspacho di pomodori e insalatina dell’orto” e “Gamberi dell’Adriatico con cicoriella selvatica e sale alla vaniglia con pane bruschettato in cartoccio”.
A valutare pregi e difetti dei piatti in concorso nomi importanti della stampa enogastronomica: Clara Barra del Gambero Rosso; Luciano Pignataro, Santa di Salvo, Pasquale Porcelli de l’Espresso; Gaetano Pascale di Slow Food; Vincenzo Rizzi del Corriere della Sera; Antonio Fiore de La Repubblica; Nicola Campanile, giornalista esperto delle guide del meridione e Vittoria Cisonno, editore e giornalista esperta di enogastronomia.
“Hanno vinto la genuinità e l’amore per il territorio – commenta Vittoria Cisonno – da cui nasce quella che un tempo si chiamava cucina povera e che oggi si traduce in un sapiente utilizzo e valorizzazione delle materie prime con il conseguente abbassamento dei costi della ristorazione, dato sempre più rilevante in questi ultimi tempi”.
Gli altri chef in gara nella finale erano per la Campania Lino Scarallo del ristorante Palazzo Petrucci di Napoli e, per la Sicilia, Pinuccia di Nardo de L’ Antica Filanda di Caprileone (Me).

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici