Tutto pronto per il Giro d’Italia nel Gargano

Conto alla rovescia in attesa dell’arri­vo, per la terza volta in otto anni, del Giro d’Italia a Pe­schici. La sesta tappa Po­tenza-Peschici di ben 247 chilometri (la più lunga del­le ventuno in programma per la corsa “rosa”), si con­cluderà giovedì 15 maggio sul rettilineo, leggermente in salita, di via Montesan­to. La carovana del Gino na­turalmente non riguarderà soltanto Peschici: sarà un vero e proprio circuito del Gargano, quello ideato dagli organizzatori della celebre corsa a tappe, per ricordare gli eventi drammatici del 24 luglio scorso, quando sul promontorio le fiamme “di­vorarono” fette consistenti di pinete e boschi gettando nella disperazione turisti e mettendo in ginocchio un intero settore economico, le cui ferite, soltanto in parte, sono state ri­marginate.

Popolazioni e operatori che, fortunata­mente, anche se tra non poche difficoltà stanno lavorando perchè la prossima sta­gione estiva possa rappresentare il risul­tato di uno sforzo comune e, nello stesso tempo, dimostrare la grande voglia di ri­prendere un cammino, soltanto interrotto. Dunque, solidarietà che i “girini” hanno voluto testimoniare alle popolazioni gar­ganiche e a quanti, in quelle drammatiche ore e giornate, seppero dare esempio di abnegazione e di sacrificio, senza “se” e senza “ma”.

Tornando al “circuito del Gargano”, cer­tamente sarà una giornata da vivere in­tensamente, che richiamerà sulle strade del promontorio tantissima gente che, da sempre, ama questo sport. Il Giro sarà sul Gargano, come ricor­davamo, a metà della prossima settimana. Un tappone sia per numero di chilometri che per la particolare orografia del ter­ritorio. Una Potenza-Gargano ricca di con­tinui saliscendi che, insieme alla lunghez­za del percorso e al fatto che i “girini” saranno a poco più di un quarto degli oltre 3200 dei chilometri che dovranno percor­rere fino al primo giugno quando a Milano si concluderà l’edizione 2008. Non man­cheranno le emozioni, i garganici sono già in fermento. Tappa resa possibile grazie alla deter­minazione degli amministratori che, ap­pena superata l’emergenza-incendi, hanno guardato a come ricostruire l’immagine di un Gargano, non solo laborioso, ma anche in grado di dimostrare, nonostante tutto, di avere ancora tutte le carte in re­gole per garantire un’ospitalità di qualità. Dalla “Gazzetta dello sport”, il quotidiano sportivo che, com’è noto, organizza la grande manifestazione sportiva, sin da primo momento c’è stata ampia disponi­bilità manifestata all’ex sindaco Francesco Tavaglione e all’assessore al Turismo, Do­nato Di Milo, a inserire il Gargano tra le 21 tappe del Giro. Due anni fa, alla presentazione della tappa, tra gli altri altri, prese parte il vin­citore della edizione 2007, Danilo Di Luca, che per primo aveva tagliato il traguardo della Matera-Peschici quando il Giro giun­se per la prima volta nel centro garga­nico. Il 16 maggio del 2006 a Peschici, si con­cluse la decima tappa, la Termoli-Peschici di appena 187 chilometri, la più breve del Giro, ma anche quella più a Sud dello Stivale. Vinse Franco Pellizotti, secondo posto per Efimkin Vladimir, terzo Yakovev Serguei. Maglia rosa era Ivan Basso che, ricordiamo, fu anche il vincitore dell’89^ edizione del Giro d’Italia.

LA CRONOTAPPA – Alle 14 è previsto l’arrivo a Manfredonia – Corso Roma – In­nesto ss. 89 – Bivio La Cavola – Mattina­ta-centro – Bivio di Mattinatella – Bivio Baia Zagare – Bivio di Pugnochiuso – Bivio di Pugnochiuso – Vieste-viale XXIV Mag­gio-Lungomare Colombo – Lungomare Ve­spucci-Viale Europa – Spiaggia Scialma­rino – Innesto ss. 89 ss.- Bosco della Resega­Peschici-viale Kennedy – PESCHICI – Via Montesanto – Bivio di Torre di Calalunga – Spiaggia Scialmarino – Innesto ss. 89 – Bo­sco della Resega – Peschici-viale Kennedy – PESCHICI – Via Montesanto. L’arrivo è previsto tra le 16,52 e le 17,36.
Traguardo Volante: Manfredonia – Gran Premio della Montagna: Rionero in Vul­ture – 3a categoria.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici