Protezione civile, gemellaggio Puglia-Piemonte per lotta incendi boschivi

Mercoledì 23 alle 10.30, presso la Prefettura di Foggia, si terrà la prima riunione organizzativa del Campo Operativo di San Giovanni Rotondo per la lotta agli incendi boschivi, nell’ambito del gemellaggio tra le Regioni Puglia e Piemonte. Dal 18 giugno al 25 settembre infatti sarà attivo presso una struttura scolastica del comune di San Giovanni un campo di volontari della Protezione Civile per la sorveglianza antincendio del territorio del Gargano. Dopo i gravi incendi boschivi che hanno interessato nell’estate 2007 l’intero territorio pugliese ed in particolare la zona del Gargano (Peschici e Vieste), la Regione Puglia ha inteso meglio organizzare e potenziare le strutture operative di contrasto agli incendi boschivi. Così, con l’esperienza di analoghe iniziative assunte da altre regioni nei precedenti anni, ed a seguito di intese con il Dipartimento della Protezione Civile in occasione di riunioni tecniche, è stata condivisa la opportunità di organizzare un gemellaggio con una regione avente un differente livello organizzativo del sistema protezione civile, al fine di operare uno scambio delle reciproche esperienze con l’obiettivo comune di migliorare l’efficienza del sistema di assistenza alla popolazione in caso di calamità. Ovviamente si è cercato il gemellaggio con una Regione caratterizzata da un non concomitante periodo di massima pericolosità per gli incendi boschivi e l’attenzione è ricaduta sulla Regione Piemonte. E’ stata poi acquisita la disponibilità del Comune di San Giovanni Rotondo ad ospitare un campo operativo per volontari interregionali. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione dell’iniziativa alcuni locali della scuola “Melchionda”. Successivamente, i Presidenti della Regione Piemonte e della Regione Puglia hanno formalizzato l’avvio delle procedure per organizzare il gemellaggio a supporto delle attività antincendio boschivo 2008. Obiettivo del progetto: L’allestimento del campo operativo dei volontari è finalizzato allo scambio di esperienze maturate nella lotta agli incendi boschivi, nella organizzazione delle squadre di vigilanza e avvistamento, nell’impiego delle attrezzature e nel supporto alle strutture tecniche statali e regionali preposte allo spegnimento degli incendi. Il campo operativo avrà competenza sull’intero territorio del Gargano delimitato dal mare adriatico e da una linea immaginaria congiungente i comuni di Lesina e Manfredonia. Per garantire le comunicazioni in qualsiasi condizioni di operatività, sarà realizzata una copertura radio dell’intero territorio ed un collegamento diretto con la Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP). Il campo così organizzato consentirà di assicurare un pronto intervento nell’emergenza e quindi una pronta risposta della macchina operativa di protezione civile, per emergenze non esclusivamente connesse agli incendi ma anche per esempio all’elevata affluenza di visitatori per l’ostensione delle spoglie di San Pio in concomitanza al periodo di massimo afflusso estivo di turisti. Uomini e mezzi previsti REGIONE PUGLIA: Volontari iscritti ad Associazioni di Volontariato N° 240 Mezzi: • N°4 Fuoristrada con modulo antincendio • N°1 Ambulanza • N°2 mezzi per il trasporto persone • N°1 cucina da campo • N°1 rete radio con n°5 ponti radio • Segreteria da campo REGIONE PIEMONTE: Volontari N°310 Mezzi: • N°8 Fuoristrada con modulo antincendio • N°2 Furgoni per trasporto persone • N°2 postazioni fisse per il collegamento satellitare. Funzionalità del Campo: Per ogni turno sarà previsto: n.1 volontario addetto in segreteria; n.1 volontario addetto in sala radio; n.4 volontari addetti al sanitario; n.5 squadre antincendio composte da n.3 volontari Sistemazione logistica Il campo operativo sarà realizzato in alcuni locali della Scuola Elementare “Melchionda” via Curtatone, messa a disposizione dal Comune di San Giovanni Rotondo (FG). Attività del campo Con il coordinamento del Comando Provinciale del CFS e secondo turni stabiliti, le squadre percorreranno prefissati itinerari sul promontorio del Gargano e ispezioneranno località a rischio incendi per effettuare la vigilanza e la sorveglianza preventiva. In caso di necessità, le squadre effettueranno interventi di spegnimento coordinati mediante l’utilizzo della copertura dal DOS Direttore delle Operazioni di Spegnimento del Corpo Forestale dello Stato. Il campo, come già detto, sarà collegato via radio direttamente con la Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP). Sulla scorta di specifiche intese, la Regione sta inoltre potenziando l’intero settore della Protezione Civile pugliese. Si segnalano le seguenti attività: – Avviato e pressoché completato la realizzazione della Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP), presso la nuova sede del Settore Protezione Civile (dismessa aerostazione passeggeri Bari-Palese); – incrementato da 7 a 10 le squadre operative aggiuntive dei Vigili del fuoco esclusivamente dedicate alla lotta agli incendi boschivi; – convenzionato due mezzi aerei Fire Boss monoelica e monoposto con un carico d’acqua di circa 3 mc cadauno, posizionati presso l’aeroporto Gino Lisa (FG). – avviato, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, corsi di aggiornamento per volontari di protezione civile. Ai partecipanti sarà riconosciuto un contributo di € 250,00 cadauno per l’acquisto dei dispositivi di protezione individuale; – in corso di convenzionamento circa 75 Associazioni di volontariato (nel 2007 erano 47), dislocate sull’intero territorio regionale, che svolgeranno attività di vigilanza sul territorio e supporto operativo nella lotta agli incendi boschivi. Nella provincia di Foggia saranno convenzionate circa 18 Associazioni. – in corso una gara pubblica – a cura del Settore Foreste – per l’affidamento del servizio di vigilanza e sistemazione del territorio boschivo, ivi incluso la lotta attiva agli incendi boschivi. Tale servizio, sino all’anno 2007, è stato svolto dalla SMA. – in istruttoria la proposta di concessione di contributi straordinari ad alcuni comuni, tra cui Peschici e Vieste, per il potenziamento delle strutture locali di protezione civile.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici