Presentata la tappa garganica del Giro d’Italia

Si è svolta questo pomeriggio a Palazzo Dogana, sede della provincia di Foggia, la presentazione ufficiale della tappa garganica del Giro d’Italia 2008. Sono intervenuti oltre ai rappresentanti dei comuni interessati (Mattinata, Vieste e Peschici), l’assessore provinciale al turismo De Leonardis, l’assessore provinciale allo Sport Anastasia e il Presidente della Provincia Carmine Stallone. Ospite d’onore il direttore di RCS Sport nonché organizzatore della “corsa rosa” Angelo Zomegnan.

Stallone ha ringraziato gli organizzatori del Giro per aver scelto nuovamente Peschici come arrivo di tappa: “Come Provincia abbiamo apprezzato l’iniziativa e siamo orgogliosi perché riteniamo che Peschici così come tutti gli altri paesi del Gargano meritino di essere conosciuti. La scelta di Peschici si è resa necessaria sopratutto alla luce dei tragici fatti che l’hanno colpita nella scorsa estate. Stiamo lavorando – continua Stallone – per il rifacimento di alcune arterie stradali che vedranno il transito dei corridori ed entro poche settimane saranno ultimati i lavori. Inoltre ricordo che saremo presenti alla BIT di Milano per promuovere questo splendido territorio, in parte deturpato da una banda di criminali, Sono sicuro comunque che assisteremo ad una grande giornata di sport, illuminata dal sole e dalle meraviglie naturalistiche del Gargano”.

Per l’assessore Anastasia “il giro darà la possibilità di mettere a disposizione del grande pubblico, tutte le meraviglie del nostro Gargano. Con le amministrazioni locali che vedranno transitare la corsa rosa, stiamo lavorando a molte iniziative di promozione turistica, a partire dall’imminente Borsa del Turismo di Milano che ci vedrà in prima fila nell’opera di promozione del nostro territorio”. L’assessore allo sport ha inoltre ricordato che il vincitore sarà premiato con una pianta di bonsai “a testimonianza del paesaggio che rinasce e che vuole tornare a splendere”.

Infine c’è stato l’intervento di Angelo Zomegnan che ha ribadito come ogni volta che viene sul Gargano è come se tornasse a casa: “Qui passo spesso le mie vacanze e ritrovo sempre un sacco di amici. Con questa tappa si presenta una grande occasione e cioè quella di dimostrare come il Gargano è sveglio e si è rimboccato le maniche per tornare quello di una volta. Il ritorno del giro vuole premiare tutto questo”. Il direttore della corsa ha parlato anche del lato squisitamente tecnico:” La 6° tappa del giro, la Potenza-Peschici, sarà la più lunga di tutte, con i suoi 265 Km e si concluderà con un circuito denominato appunto “Circuito del Gargano”, con il consueto arrivo di Peschici come nel 2000 e nel 2006. Ben 170 km del percorso si articoleranno tutti nella provincia di Foggia, in uno scenario da favola che se avessi potuto lo avrei fatto in barca anziché sulle strade. Purtroppo avremmo voluto toccare tutti i paesi del Gargano, ma questa volta non ci è stato possibile”.

Alla domanda se le riprese televisive faranno in modo di non riprendere le zone colpite dagli incendi Zomegnan è lapidario: “Non credo ci sia nulla di scandaloso nel far vedere le deturpazioni causate dall’incendio. Comunque se sarà così, queste immagini serviranno a dimostrare e testimoniare la grande forza di questo territorio e il coraggio della sua gente.”

Appuntamento al 15 maggio allora, per una tappa da uomini veri.

Fonte: ilgrecale.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici