Nuova liberazione di tartarughe marine

Sabato 24 maggio alle 11:30 (ora d’imbarco), Legambiente, che gestisce il CRTM di Manfredonia, libererà tre esemplari di Tartarughe Marine della specie Caretta caretta. Il rilascio sarà effettuato al largo di Manfredonia grazie alla preziosa disponibilità del Comandante della Squadriglia Navale della Guardia di Finanza, Matteo Falcone. Si tratta della seconda liberazione di Tartarughe Marine del 2008 da parte del CRTM di Manfredonia.Gli esemplari che verranno rilasciati sono giunti al centro tra gennaio e maggio di quest’anno. Il primo, battezzato “Tonia”, è stato recuperato il 16 gennaio da un sub all’imboccatura del porto di Vieste, misura 41.5 cm (lunghezza massima del carapace) e pesa 7.7 Kg. Il secondo, battezzato “Pantera”, è un esemplare di 63 cm per 26.6 Kg di peso ed è stato recuperato l’8 aprile da Nicola Cinque, pescatore di Manfredonia, al largo di Margherita di Savoia. L’ultimo, pescato al largo di Mattinatella (Mattinata) è stato affidato al CRTM da Giuseppe Conoscitore il 7 maggio ed è stato battezzato Nicoletta, pesa 10.9 Kg e misura 45.6 cm.

Le Tartarughe Marine curate dal CRTM di Manfredonia fino ad oggi sono 69, 60 delle quali già riconsegnate al mare.

Alle operazioni di imbarco delle Tartarughe Marine sulla motovedetta della Guardia di Finanza parteciperanno alunni del 1° Circolo “CROCE” di Manfredonia e della Scuola “Garibaldi” di Foggia (sezione di AMENDOLA).

Presso il CRTM le Tartarughe marine vengono tutte sottoposte ad una serie di esami per verificarne le condizioni di salute, dotate di due targhette metalliche di riconoscimento ed in seguito riconsegnate al mare.

Il CRTM di Manfredonia fà parte del progetto TARTANET, una rete costituita da tredici centri di recupero dislocati su tutto il territorio nazionale. Per conoscere il progetto, le attività e l’ubicazione dei singoli centri è possibile visitare il sito internet www.tartanet.it.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici