Il ‘Treno del Gargano’ per valorizzare il territorio

Rivalutare il turismo lento, apprezzare il paesaggio con meno problemi di sicurezza, zero traffico e la possibilità di fermarsi in centri culturali significativi. E’ il progetto “Il treno del Gargano”, previsto per domenica 21 settembre. Partenza alle ore 9 dalla stazione di Foggia e tappe a Rodi e Peschici, con guide e degustazioni di prodotti tipici. Il progetto, presentato questa mattina, è un’iniziativa congiunta del Fai e della Provincia, in collaborazione con le Ferrovie del Gargano e le amministrazioni dei comuni in cui il treno farà tappa. L’idea è quella di partire con un progetto sperimentale basato su singole uscite e poi, in base ai risultati, pensare di istituzionalizzare il servizio, come già accade in altre regioni italiane, come la Toscana, l’Emilia Romagna, la Lombardia e la Sicilia. Una frequenza settimanale almeno nei mesi estivi, secondo l’assessore provinciale al turismo Vascello, per un’iniziativa che oggi che è gratuita ha già riscosso una forte risposta e che magari, con un ticket adeguato, potrebbe funzionare. La strada ferrata per riprendere un cammino vecchio, ma allo stesso tempo nuovo nel modo di essere inteso. Fruire e visitare al meglio il Gargano, uno dei beni più preziosi di questa terra.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici