Il Papa sarà da Padre Pio

Il 21 giugno 2009 Papa Benedetto XVI sarà a San Giovanni Rotondo. Lo ha annunciato l’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons.Domenico Umberto D’Ambrosio, che è anche delegato della Santa Sede per il santuario e le opere di san Pio da Pietralcina, durante la celebrazione eucaristica vespertina.
L’arcivescovo ha letto la comunicazione del prefetto della Casa pontificia, mons. James Michael Harvey, inviata ieri, alla quale era allegato il programma della visita del Santo Padre.

Domenica 21 giugno, il Papa arriverà dal Vaticano in elicottero, atterrando al campo sportivo di San Giovanni Rotondo. Da qui, a bordo della ‘papamobilè, raggiungerà il santuario ‘Santa Maria delle Graziè e scenderà in cripta per pregare dinanzi alle spoglie di padre Pio. Alle 10.15 celebrerà messa sul sagrato della chiesa di San Pio da Pietrelcina, da dove reciterà anche l’Angelus.

Alle 16,30 il pontefice saluterà i pazienti e il personale di Casa Sollievo della sofferenza dinanzi all’ingresso dell’ospedale. Alle 17,30, nella chiesa di San Pio da Pietrelcina, incontrerà i sacerdoti, i religiosi, le religiose e i giovani, e alle 18,15 ripartirà in elicottero per il Vaticano.

“E’ un momento bello – ha commentato mons.D’Ambrosio – per il quale dobbiamo dire grazie al Signore, grazie a san Pio e grazie a papa Benedetto XVI. Ora dobbiamo prepararci sotto il profilo organizzativo e ci sarà uno spazio, che cureremo con i frati cappuccini, per la preparazione spirituale”.

‘Vivremo con grande gioia la doppia attesa di questo tempo. Quella del santo Natale e quella della visita di Papa Benedetto XVI, che onorerà con la sua presenza la nostra chiesa conventuale e la nuova chiesa di San Pio da Pietrelcina, che abbiamo costruito con le offerte dei devoti del santo”. Così il ministro provinciale della provincia religiosa ‘Sant’Angelo e padre Piò, frate Aldo Broccato, che è anche presidente della conferenza dei ministri provinciali Cappuccini italiani, commenta in una nota l’annuncio della data (21 giugno 2009) della visita di Papa Benedetto XVI a San Giovanni Rotondo.

“Ero fiducioso – aggiunge frate Aldo – perchè il Santo Padre me lo aveva assicurato il 14 ottobre 2006, quando andai a salutarlo al termine dell’udienza concessa alla grande famiglia di padre Pio in occasione del 50/o anniversario dell’inaugurazione di Casa Sollievo della sofferenza. Ora conosciamo anche il giorno in cui manterrà la promessa e in cui, con la sua autorevole parola – conclude – illuminerà la fede e la devozione di tanti che guardano al nostro santo confratello come potente intercessore presso il Padre celeste e come modello di vita cristiana da imitare”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici