I convegni del Parco Nazionale del Gargano

Ricco calendario di appuntamenti per il neopresidente del Parco nazionale del Gargano Giandiego Gatta. Giovedì 9 e venerdì 10, tra Monte Sant’Angelo e Peschici, “Gestione sostenibile dei boschi in area mediterranea”. Nel mirino una serie di risultati dei diradamenti sperimentali in pinete d’Aleppo dopo i primi 30 anni di osservazioni e di opzioni colturali in fustaie di cerro, a seguito a 20 anni di osservazioni. Convegno patrocinato dall’ente Parco, dall’università degli studi di Firenze, dalla Regione e la Provincia di Foggia. La due giorni parte giovedì 9, alle ore 8, con partenza dal municipio di Monte verso i campi sperimentali in località ‘Bosco Quarto’, dove si svolgeranno le relazioni . Venerdì 10 ottobre tutti nei campi sperimentali in località Baia delle Zagare, a Mattinata. Ultima tappa: le pinete del peschiciano. Sabato 11 ottobre, nella ‘Casa Natura Coppa del Giglio’, a Bosco Quarto, convegno dal tema “Conservazione del Capriolo Italico nel Parco Nazionale del Gargano”. Interventi di Maurizio Gioiosa, Francesco Ferretti, Luca Cimino, Filomena Tanzarella e del direttore Parco del Gargano.Infine sabato 18, “Erpetofauna e ittifauna del Parco Nazionale del Gargano: status e conservazione”: il ruolo del monitoraggio faunistico nelle aree protette come strumento di conservazione e gestione. Il convegno parte alle 10 e 30 e si svolgerà nella ‘Casa Natura’ a Coppa del Giglio in località Bosco Quarto. Ad inizio giornata i saluti del presidente dell’area protetta Gatta, a seguire gli interventi degli esperti del dipartimento di zoologia dell’università di Bari, dell’università di Pavia, del Cnr di Lesina, dell’università Federico II di Napoli, tesi a focalizzare il monitoraggio dei pesci delle acque interne in area Parco, i risultati del monitoraggio dei rettili e anfibi nell’area, la vita delle comunità macrozoobentoniche dei laghi costieri del Parco Nazionale del Gargano e lo stato di salute delle acque interne dell’area protetta.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici