Folla per l’ostensione di Padre Pio.

Migliaia in coda. Centinaia di migliaia già prenotati da oggi fino al settembre 2009. Un fiume ininterrotto di pellegrini che si stringe intorno alle spoglie di Padre Pio, proclamato Santo nel giugno del 2006. Una funzione che si tiene sul sagrato della chiesa a San Giovanni Rotondo. “La presenza del corpo di Padre Pio ci invita innanzitutto ad una memoria: guardando le sue spoglie mortali, noi ricordiamo tutto il bene che egli ha compiuto in mezzo a noi” dice il cardinal Josè Saraiva Martins, prefetto della Congregazione delle Cause dei santi, nel corso della celebrazione.

Davanti all’altare tantissima gente che, sin dalle 7 di questa mattina, ha preso posto nelle 5.000 sedie sistemate sul sagrato. Un’avanguardia delle 800mila prenotazioni registrate per i prossimi mesi. Al momento, però, non è prevista la vista di Benedetto XVI.

Le spoglie del santo che saranno esposte in una teca in cristallo nella cripta del convento di Santa Maria delle Grazie, mentre sul volto sarà applicata una maschera di silicone. Sul corpo una stola, mentre l’abito è stato cucito dalle suore clarisse di San Giovanni Rotondo. Il reliquiario è opera del maestro Goudji, georgiano, naturalizzato francese: pesa 600 chili, ha un’altezza di 2,10 metri, e una lunghezza di 2,50.

Nel pomeriggio dovrebbero essere rese note le condizioni in cui il corpo del santo è stato trovato alla riapertura della tomba, dopo 40 anni, e anche le modalità utilizzate per la conservazione delle spoglie. La salma rimarrà esposta fino al settembre 2009.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici