Esposizione salma San Pio: centralini in tilt

Continua ad essere intasato il centralino del convento di Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo, dove si possono prenotare le visite alle spoglie di San Pio da Pietrelcina che saranno esposte a partire dal 24 aprile prossimo.

Fino a domenica scorsa – giorno in cui è stata riesumata la salma del santo – i centralinisti ricevevano dalle 100 alle 200 prenotazioni giornaliere. In questi giorni fare una stima è davvero impossibile così come riuscire a prendere la linea.

Secondo alcune previsioni, dal 24 aprile sono attesi quasi 15mila fedeli al giorno che faranno la fila davanti ai due ingressi previsti per accedere alla cripta del convento dove sarà esposto, in un’urna di cristallo, il corpo del santo con le stimmate. Naturalmente si potranno onorare le reliquie del santo anche senza prenotazione, anche se in quel caso i frati cappuccini non assicurano la certezza della visita alla tomba: per accedere si dovrà probabilmente rimanere anche la notte all’aperto per attendere il proprio turno.

Intanto proseguono nel massimo riserbo le procedure per conservare il corpo del santo, procedure che saranno importanti anche per capire quanto tempo le reliquie potranno rimanere esposte.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici