Dal 1° ottobre azzerate le Comunità Montane

Il primo ottobre prossimo, le Comunità montane al di sotto dei 600 metri saranno azzerate e commissariate. Ieri, l’assessore regionale alla Gestione delle risorse, Guglielmo Minervini, ha deciso di ritirare il disegno di legge di riordino in materia che prevedeva la soppressione di tre Comunità montane su sei in Puglia, riassorbendo l’intero personale nelle tre rimaste. Insorge il Pdl con il capogruppo alla Regione, Rocco Palese: «Inqualificabile. La nuova legge non esime le Regioni dal presentare leggi di riordino». La replica di Minervini: «Con il fondo si copre solo il 40% del costo del personale. Gli investimenti vengono ridotti e privilegiano il Nord, con le Comunità che hanno un’altitudine oltre i 700 metri. In Puglia nemmeno una».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici