Commissariato il Parco Nazionale del Gargano

Commissariati i Parchi nazionali della Sila e del Gargano. Lo annuncia una nota dell’ufficio stampa del ministero dell’Ambiente. ”Dopo una verifica durata alcuni mesi e previo parere favorevole della Regione Puglia e della Regione Calabria – riferisce la nota – il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, ha commissariato il Parco nazionale del Gargano e il Parco nazionale della Sila.
Stando ad indiscrezioni sarebbero emerse una serie di “criticita’ amministrative e gestionali”. Nello specifico ”commissario del Parco della Sila e’ stato nominato Aldo Cosentino, direttore generale protezione della natura del ministero Ambiente. Cosentino – prosegue la nota – ha al suo attivo gia’ molte esperienze di commissariamento che dimostrano la capacita’ d’intervento e soluzioni di problematiche complesse”. Mentre il ”commissario del Parco Nazionale del Gargano, su proposta della competente direzione e’ Ciro Pignatelli – spiega la nota – funzionario dirigente del ministero presso la direzione protezione della natura. Pignatelli, pugliese ed esperto di aree protette, conosce bene sia le aree del Parco che le problematiche di quel territorio”. Pignatelli, capo segreteria del sottosegretario Gianni Piatti, si e’ dimesso dall’incarico prima della nomina a commissario. Entrambi i commissari, riferisce il ministero, hanno avuto da parte del ministro indicazioni di procedere con la massima rapidita’ al fine di risolvere i problemi riscontrati nei due parchi e consentire quindi la nomina, da parte del prossimo esecutivo, degli organi direttivi nel piu’ breve tempo possibile. Durante i 20 mesi del suo mandato, conclude la nota, Alfonso Pecoraro Scanio, ”ha risolto positivamente i commissariamenti ereditati dal precedente governo e relativi ai parchi nazionali dell’Appennino Tosco Emiliano, Foreste Casentinesi, Monti Sibillini, Arcipelago Toscano, Circeo e Aspromonte. Ha risolto anche i Commissariamenti dei Parchi nazionali del Vesuvio e del Cilento”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici