Piano regionale per il diritto allo studio – anno 2008

 Adottato dalla Giunta con atto deliberativo n. 1380 del 22 luglio 2008 il Piano regionale per il diritto allo studio – anno 2008, con cui si effettua la ripartizione ai Comuni pugliesi dello stanziamento previsto in Bilancio per l’espletamento delle funzioni amministrative di loro competenza in materia di istruzione. Per l’anno in corso, la somma stanziata è pari ad Euro 12.000.000,00, valida a coprire circa il 18.26% della richiesta complessiva presentata dai Comuni.

Gli interventi, ispirati alla Legge regionale n. 42/80, sono finalizzati a garantire il diritto di ogni individuo all’accesso a tutti i gradi dell’istruzione scolastica, oltre ogni barriera economica, sociale e culturale, tramite l’erogazione di specifici servizi tra cui il “servizio mensa” e quello di “scuolabus”. Il Piano regionale tiene conto anche della popolazione scolastica, oltre che delle condizioni socio-economiche dei Comuni e della loro valenza territoriale, sulla base di alcuni elementi valutativi definiti “dati di base” formulati nei Piani comunali per il diritto allo studio ed assunti dal Settore regionale competente.
La delibera n. 1380/2008 è pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 136 del 03 settembre 2008.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici