Contributi per la pesca: approvata nuova procedura

E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 133 del 28 agosto 2008, l’Avviso pubblico per la concessione di aiuti economici straordinari in regime “de minimis” a favore dei marittimi, degli armatori e delle imprese di pesca marittima, aventi sede in Puglia, che esercitano la pesca con sistemi a strascico, volante e circuizione. Le risorse disponibili ammontano a un milione di euro.

Gli aiuti sono concessi a seguito di arresto temporaneo volontario delle attività di pesca delle imbarcazioni pugliesi, aggiuntivo e continuativo al “Fermo emergenza 2008” di esclusiva competenza statale, di cui al D.M. 18 luglio 2008.

Le date del fermo biologico obbligatorio si differenziano per i due compartimenti pugliesi: quello di Manfredonia, Molfetta, Bari e Mola, dal 4 agosto al 2 settembre 2008,mentre quello di Brindisi, Gallipoli e Taranto dal 3 settembre al 2 ottobre 2008.

A causa della tardata pubblicazione dell’Avviso, si è reso necessario approvare nuove procedure attivate con la determinazione del Dirigente del Servizio Caccia e Pesca n. 135 dell’1 settembre 2008. Tale provvedimento stabilisce, considerato che la documentazione oggettiva delle imbarcazioni è già depositata presso gli Uffici locali marittimi della Capitaneria di Porto e che bisognerebbe riconsegnarla per accedere ai benefici degli aiuti de minimis messi a disposizione della Regione, di considerare tacita la richiesta se entro la scadenza del fermo biologico la documentazione depositata non venga ritirata. Si darà così, di fatto, continuità al fermo biologico obbligatorio.

Per la materiale erogazione degli aiuti, con la delibera di Giunta regionale n. 1471 del 1 agosto 2008, è stato approvato il Protocollo d’Intesa, da sottoscrivere fra Regione e Direzione Marittima della Puglia, che individua nella stessa Direzione Marittima il soggetto esclusivo deputato all’attività istruttoria per la concessione dell’aiuto economico straordinario.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici