MOODYS: bene la provincia di Foggia

 Sul sito di Moody’s investor service (http://www.moodys.com/italia/) è disponibile l’analisi aggiornata per la Provincia di Foggia. L’analisi definitiva conferma per l’Amministrazione Provinciale il rating “A2”. È la conferma di quanto emerso nel corso dell’ultima visita a Palazzo Dogana, il 23 novembre 2007. A due anni dalla prima visita che fruttò alla Provincia di Foggia il rating “A2 con prospettiva stabili”, il nuovo confronto del 2007 serve a verificare che l’Amministrazione Provinciale di Foggia abbia mantenuto, in materia di politiche finanziarie, gli standard di qualità che avevano consentito nel 2005 di ottenere la positiva valutazione del prestigioso istituto internazionale.
Il nuovo confronto è una ricognizione operativa su quello che la Provincia ha realizzato dopo il prestigioso risultato. Il confronto è stato, incentrato sul global service, sulla nuova filosofia di gestione del bilancio e delle politiche finanziarie implementate da Palazzo Dogana, sulla pianificazione strategica, sull’accordo di programma quadro, sulle azioni di rimboschimento e contenimento del rischio idraulico.
La programmazione della Provincia di Foggia ottiene gli elogi di Moody’s. è la premessa per la conferma del mantenimento del rating “A2”. La conferma ufficiale arriva a fine 2007 e poi agli inizi del 2008: la Provincia di Foggia continua ad essere un ente finanziariamente sano e con i conti a posto.
Nel 2007 e agli inizi del 2008 vengono dunque confermati gli standard raggiunti l’11 marzo 2005 quando Moody’s comunica il suo primo responso: per la Provincia di Foggia rating “A2 con prospettive stabili”.
Il rating, in quanto procedimento di valutazione dell’assetto finanziario, costituisce un’autorevole certificazione dello stato di salute del bilancio. Si tratta di un risultato estremamente lusinghiero: il procedimento di assegnazione del rating, infatti, segue ad una severa analisi non solo del bilancio provinciale ma anche delle linee politiche ad esso sottese.
L’alto rating dell’Amministrazione costituisce, inoltre, una garanzia per gli investitori che decideranno di acquistare i titoli che verranno emessi al più presto da Palazzo Dogana.
In sostanza, quando l’Ente necessita di fondi per effettuare investimenti (in particolare edilizia scolastica o viabilità) contrae dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti: tali mutui generano, com’è ovvio, un interesse che grava sul bilancio dell’Amministrazione.
Le operazioni di finanza innovativa consentono, in estrema sintesi, di risparmiare sui tassi di interesse e si traducono quindi in un risparmio per l’Ente.
Il rating assegnato vede la Provincia di Foggia ai primissimi posti tra gli enti locali e le pubbliche amministrazioni italiane.

Fonte: capitanata.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici