Monte, Pinto decide di andare avanti. Il risultato della conferenza dei capigruppo.

Rifiuta la richiesta di voltar pagina avanzatagli da alcuni capigruppo di maggioranza ed opposizione e decide comunque di andare avanti.

E’ in succo il risultato della conferenza dei capigruppo dell’altro ieri, con il quale Nicola Pinto presidente dell’Ente Montano, ha ribadito il proprio punto di vista: non c’è nessuna ragione per dimettermi, anzi rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo insieme per respingere le intenzioni della Regione Puglia che considera la struttura, un costo della politica, da eliminare. E va aggiunto, ha sostenuto Pinto, un altro dato e cioè che la Comunità Montana è stata inserita nella cabina di regia dei finanziamenti europei dei POR.

Pertanto l’ente è vivo, vegeto e lavora a pieno ritmo è la tesi di Pinto. Di diverso avviso, invece i capigruppo di Forza Italia Gino Di Rodi “siamo all’immobilismo più completo” e lo stesso Matteo Cappucci dello Sdi, compagno di partito di Pinto, il più accreditato nella eventualità di una giunta istituzionale, alla successione dell’ex sindaco di Rodi Garganico in base proprio all’accordo sancito al momento dell’insediamento di Pinto stesso, quando fu deciso che la sua avrebbe dovuto essere una presidenza a tempo, in funzione delle amministrative di maggio scorso. Pertanto la riunione richiesta da Gino di Rodi (Forza Italia Vieste), Alfonso Talia (Margherita), Giuseppe Centola (Rifondazione Comunista San Nicandro Garganico), Lazzaro Candelori (indipendente Vico del Gargano) e Rocco Ruo (Italia dei Valori Carpino), si è risolta con un nulla di fatto. La ipotesi giunta ponte, giunta istituzionale, è stata rigettata.

Ed è a quanto pare definitivamente tramontata. Pinto non ci sta, si dice convinto nell’andare avanti e ritiene di star lavorando bene. Intanto Gino Di Rodi criticando la posizione di Pinto, gli ha dato appuntamento a lunedì 9 luglio (e martedì 10 luglio in seconda convocazione) con un “vediamo se hai la maggioranza per andare avanti”, quando è stato convocato il consiglio dell’ente montano con 5 accapi all’ordine del giorno. 

(tratto da “La Gazzetta del Mezzogiorno”, edizione del 06.07.07)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici