Comunità nel caos. Monte S. Angelo, il presidente non rispetta l’ultimatum del prefetto.

E’ caos alla Comunità montana del Gargano. La convocazione dell’assise montano non è stata ancora indetta dal presidente Nicola Pinto, nemmeno dopo l’ultimatum (ultima data valida lunedì 3 settembre) della prefettura di Foggia, che aveva “imposto”al presidente dell’ente di dare esecuzione alla richiesta dei consiglieri Salvatore De Felice, Rocco Ruo, Matteo Pellegrino, Matteo Arena, Vincenzo Totaro, Alfonso Talia e Gino Di Rodi. Lo scopo dei 7 consiglieri è quello di detronizzare Pinto. Il quale invece si è “opposto”, avanzando argomentazioni, che però la stessa Prefettura ha successivamente rigettato. Dopo le amministrative di maggio scorso, va ricordato che Pinto (sconfitto a Rodi Garganico da Carmine D’Anelli) per continuare ad occupare lo scranno più alto dell’ente, deve essere “rieletto” consigliere montano e poi “rieletto” presidente. Un passaggio niente affatto scontato per lui, che teme sorprese. Ecco spiegato il suo atteggiamento resistente e dilatatorio. Che denota, nel migliore dei casi, però una scarsa sensibilità istituzionale, a maggior ragione perché ieri, dai banchi dell’opposizione, in una situazione identica, lo stesso tuonava «vengono prima le istituzioni», rivolto a Mazzamurro, che temporeggiava per mantenere la poltrona (e Pinto incalzava per spodestarlo). Nelle ultime ore le cose sono andate invece così: la nota della Prefettura è stata notificata alla Comunità montana il 24 agosto. La segreteria generale dell’ente ha provveduto, via fax, ad informare il presidente lo stesso giorno.

Articolo a firma Francesco Trotta tratto da “LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” edizione del 05/09/2007

1 Commento

  1. Michele Lombardo

    L’ennesimo atto di arroganza di un uomo che pensa sempre di saperla più lunga degli altri. Ma per lui sta calando il sipario sul palcoscenico di quella vecchia, angusta politica di cui, insieme a tanti altri personaggi, messi con le spalle al muro dalle ultime elezioni amministrative, è stato, purtroppo, interprete per troppo tempo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici