Rodi, la scuola garganica tra alti e bassi. In una tavola rotonda organizzata dal «Rosone» il dettaglio della situazione.

Lo stato di salute della scuola garganica? Tra alti e bassi, con punte di eccellenza, ma anche con non poche sacche di sofferenza: questo il quadro delineato nel corso della tavola rotonda sul tema: «La Scuola del Gargano per il territorio» ultimo appuntamento programmato nell’ambito della V edizione della rassegna organizzata da Falina Marasca de «Il Rosone”, che quest’anno ha avuto come traccia tematica «Il Gargano tra natura e cultura».

Ne hanno discusso, in una serata di questa estate afosa, presso l’auditorium «Filippo Fiorentino » di Rodi Garganico”, dirigenti scolastici e docenti, le conclusioni affidate al presidente dell’amministrazione provinciale, Carmine Stallone.

Tutti d’accordo quando l’analisi ha toccato ruolo e responsabilità di una Scuola spesso chiamata in causa per i risultati non sempre rispondenti alle attese di una Società complessa ed esigente.

«Una scuola – è stato sottolineato – che sta perdendo occasioni e segnando il passo: graduatorie che relegano la scuola italiana ai posti bassi della classifica, e quella garganica è in linea con gli indicatori nazionali ed europei».

Fortunatamente, non mancano gli esempi positivi. Come quelli presentati da alcuni studenti dell’Istituto rodiano che hanno fornito dati interessanti su come la scuola può contribuire a fornire elementi significativi alle Istituzioni, per quanto riguarda analisi e proposte su problematiche di notevole spessore culturale, nella sua accezione più ampia. Come superare il trend negativo è la sfida che attende l’organizzazione scolastica in tutte le sue articolazioni.

Da dove partire?

Da nuove strategie organizzative da mettere in campo guardando all’interno di ogni comunità scolastica, risorse che, naturalmente, vanno valorizzate.

L’autonomia scolastica, di cui forse non tutte le Scuole ne hanno compreso l’effettiva portata, deve rappresentare il punto di incontro delle comunità scolastiche territoriali che dovranno guardare a un progetto complessivo che coinvolga, su cose concrete, tutte le Scuole del Gargano.

Il presidente Stallone, quindi, ha presentato un bilancio più che positivo della Provincia per quanto riguarda l’edilizia scolastica. Ha riferito cifre, ma soprattutto ha garantito che saranno portati a termine i lavori che interessano alcuni edifici scolastici del Gargano, come pure – ha assicurato – che sarà realizzato il complesso scolastico di Peschici.

Articolo a firma Francesco Mastropaolo tratto da “LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” edizione del 04/09/2007

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici