Il procuratore Vincenzo Russo interrogato dai PM di Santa Maria Capua Vetere

Si sono svolti gli interrogatori degli indagati nell’inchiesta dei PM del tribunale di S. Maria Capua Vetere.

Tutti gli indagati hanno respinto le accuse ed il procuratore Vincenzo Russo ha chiarito la propria posizione dichiarandosi estraneo alla vicenda nella quale sarebbe coinvolto.

Gli atti dell’inchiesta, secondo quanto si è appreso, sono stati secretati.

L’indagine sarebbe nata da una serie di intercettazioni telefoniche, disposte dalla Procura di S.Maria Capua Vetere nell’ambito dell’inchiesta che ha portato in carcere l’ex manager della Provincia di Caserta, Antony Acconcia e l’ex sindaco di Alvignano, Domenico Bove, esponente dell’Udeur.

Sarebbero stati rilevati scambi di favori, pressioni, falso, corruzione che sarebbero stati gestiti da rappresentanti dell’Udeur e da alti funzionari dello Stato, magistrati amministrativi, politici, imprenditori.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici