Il Gargano ora vuole puntare sulle produzioni televisive per la valorizzazione.

Il parco nazionale del Gargano punta su nuove forme di organizzazione del turismo, guardando ad una possibile ed auspicabile destagionalizzazione. I primi passi mossi, in questa direzione, lasciano ben sperare che non si tratta di un progetto privo di respiro e di contenuti, ma di un’idea ben strutturata, le cui tappe sono altrettanti momenti di verifica e, quindi, di bilancio. Il progetto è stato illustrato nel corso di un incontro tenutosi nella suggestiva cornice del trecentesco “Trappeto Maratea”, a Vico del Gargano, dove è stata aperta la terza fase del progetto “Turismo – Cultura – Ambiente nel Gargano” organizzato dell’Ente parco. All’incontro-dibattito sulla individuazione di vie alternative per lo sviluppo di un turismo destagionalizzato sul territorio, hanno partecipato Pasquale Pazienza (Docente di Economia Politica e di Economia del Turismo – Università di Foggia), il Michele Patano (Amministratore Delegato del Cotup – Consorzio Operatori Turistici della Puglia), l’attrice e conduttrice Gaia De Laurentiis, Michele Placido e Renzo Arbore; moderatore, da Attilio Romita, giornalista Rai e conduttore del Tg1. In una sala gremitissima, collegata in esterna mediante un maxischermo nella piazza del castello – altrettanto piena di pubblico che ha interagito con gli ospiti del convegno con domande, idee e curiosità -, i relatori hanno indicato nuove possibili linee di sviluppo turistico legate a produzioni cinematografiche e televisive. Unanime la sottolineatura riguardante le notevoli potenzialità del territorio garganico in questo senso. Lo stesso Michele Placido ha, più volte, evidenziato la grande ricchezza paesaggistica della “Montagna del Sole” e, quindi, la giusta versatilità per un set cinematografico e televisivo. I pareri tecnici e gli studi di settore di Pasquale Pazienza e di Michele Patano hanno confermato tutto questo, ponendo all’attenzione dei presenti i tanti e importanti vantaggi economici portati alle località italiane divenute ambientazioni di fiction e film di successo.

Articolo tratto da “LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” edizione del 05/10/2007

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici