Emergenza Gargano: Minervini scrive a Rutelli.

Di seguito la lettera inviata dall’Assessore Regionale al Demanio Guglielmo Minervini al Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli con cui si richiede di poter esonerare gli operatori balneari della zona interessata dall’incendio dei giorni scorsi dai canoni di concessione demaniale.

Gentilissimo,
l’emergenza ambientale che sta interessando il territorio pugliese e che ha colpito ferocemente la zona del Gargano ci coinvolge direttamente e mi investe per la responsabilità di governo che riguarda il demanio marittimo
“.
Insieme ai balneari e ai tanti altri soggetti interessati alla tutela delle coste e alla loro fruibilità, abbiamo lavorato in questi due anni per trovare soluzioni che coniugassero con equilibrio la pregevole risorsa ambientale che è la costa pugliese e lo sviluppo del turismo, fattore centrale della nostra economia.
In questi giorni, particolarmente difficili, stiamo monitorando con attenzione la situazione per verificare i danni subiti dalla comunità garganica. Il governo regionale è impegnato ad attivare tutte le misure necessarie per rispondere prontamente ai fabbisogni del momento. In ogni caso, trovo indispensabile rassicurare la popolazione ed i suoi operatori economici perché ai danni del rogo non si aggiunga la beffa di una recessione dei flussi turistici previsti per questa stagione.
In serata incontrerò una delegazione di balneari della zona di Peschici, Vieste e Mattinata proprio per ascoltarli, rassicurarli della vicinanza istituzionale e motivarli ad incrementare gli sforzi per garantire una ancor più sapiente accoglienza verso tutti coloro che non abbandoneranno le spiagge del Gargano.
Spero, quindi, voglia accogliere la mia richiesta di riconoscere la situazione di grave calamità naturale, provvedendo ad esonerare gli operatori balneari della zona dai canoni di concessione demaniale
”.

Fonte: Regione Puglia

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici