Home » Archivi Autore: Rodi Garganico

Archivi Autore: Rodi Garganico

Turismo e marketing territoriale: a Rodi torna la Pro Loco

È stata ufficialmente presentata agli imprenditori e alle associazioni la neonata Pro Loco di Rodi Garganico che, come suggerisce la stessa etimologia, ha come fine ultimo proprio quello di promuovere lo sviluppo del territorio in cui opera. A fare gli onori di casa nella sala convegni dell’hotel Villa Americana Giovedì 20 Aprile, è stato il presidente Eduardo Caizzi, imprenditore turistico ...

Leggi Articolo »

Amministrative 2017: le spese saranno a carico dei Comuni

Il Ministero interno ha fornito chiarimenti in merito alla ripartizione degli oneri legati allo svolgimento delle elezioni amministrative del prossimo 11 giugno 2017. In base alla circolare, graveranno sulle casse comunali la maggior parte degli oneri legati allo svolgimento delle elezioni amministrative dell’11 giugno prossimo, ad eccezione di alcune limitate spese, quali la fornitura delle schede per la votazione, che ...

Leggi Articolo »

I giornalisti ospiti nei laghi del Gargano

La CNA provinciale di Foggia in collaborazione con il Comune di Lesina ed il Comune di Cagnano Varano ha candidato a finanziamento un programma di ospitalità per giornalisti ed opinion leader in occasione delle feste patronali di San Primiano Martire, San Michele e San Cataldo. Il programma, intitolato il “Maggio dei laghi” ha l’obiettivo di presentare ai mezzi di comunicazione ...

Leggi Articolo »

Faccia a faccia con Daniele Cusmai

Dieci domande per conoscere il neo eletto coordinatore regionale dei giovani del movimento “Noi con Salvini”, in un colloquio esclusivo per il blog di Rodi Garganico online  Chi è Daniele Cusmai? Sono un ragazzo di 24 anni di Vico del Gargano, lavoro presso l’azienda di famiglia nella quale produciamo olio e sono appassionato di politica da quando avevo 15 anni, ...

Leggi Articolo »

Il lento stazionare delle «Madonnine» nelle case rodiane

Le teche, rappresentanti soggetti sacri ed in particolare l’effige della Madonna, negli anni passati venivano periodicamente passate di casa in casa, dove sostavano per alcuni giorni accogliendo le preghiere e le invocazioni dei nostri nonni. Fino all’avvento della “radio che si sente”, erano l’occasione per le famiglie allargate dell’epoca di riunirsi in preghiera in irripetibili momenti di aggregazione sociale  Non ...

Leggi Articolo »
error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici